Homepage
Statuto
Organigramma
Verbali e circolari
Protocolli d'intesa
Ufficio stampa
Come fare per...
Legislazione
Contatti
Periodico
Links
 
Chieti
L'Aquila
Pescara
Teramo
 
 
Accesso
Registrazione
 
Portale web UNPLI Nazionale


COMUNICATO STAMPA

FESTIVAL DELLE PRO LOCO D'ABRUZZO del 07/03/2005
scarica

MANIFESTAZIONE APPREZZATA E DA RIPETERE

A distanza di qualche settimana risuona ancora forte l’eco positiva della riuscitissima manifestazione organizzata dall’Unpli Abruzzo (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) presso l’Area Fiera in Loc. Iconicella di Lanciano. Al Festival, il cui motto è stato “Gente d’Abruzzo per l’Abruzzo”, hanno partecipato più di 100 Pro Loco in rappresentanza delle quattro province Abruzzesi. Gli stands, allestisti da molti di esse con spontaneità e tanta cura, hanno offerto prodotti culturali ed itinerari turistici tanto affascinanti quanto sconosciuti a molti. Non sono mancate le degustazioni di prodotti tipici e spettacoli estemporanei caratterizzanti le diverse località rappresentate. Sono state alcune migliaia, le persone, che nelle due giornate della manifestazione, hanno visitato ed apprezzato quanto loro offerto. L’esperienza di un ideale tuffo, intelligente e guidato, nell’ambiente, nella storia, nelle tradizioni e nel folklore abruzzese ha lasciato, in tutti, un ottimo ricordo. Nel corso delle due giornate vi sono stati spettacoli offerti dalla Pro Loco di Lanciano quali quello degli sbandieratori e dell’apprezzatissimo gruppo polifonico dei “Magellentis”. Graditissima la presenza di alcune ragazze con i costumi del corteo storico del Mastrogiurato. La sera del sabato si sono esibiti, per le numerose persone presenti, il gruppo “Terra d’Oro” della omonima Associazione Culturale e Musicale. Per l’occasione è stata allestita anche una Mostra fotografico-didascalica su 175 anni di Pro Loco in Italia dal titolo “Le Pro Loco si raccontano…” a cura del Comitato Nazionale UNPLI. Importantissimi e seguitissimi sono stati i corsi di formazione ed i dibattiti su problematiche riguardanti l’organizzazione, la gestione e la contabilità delle Pro Loco. Per l’occasione sono intervenuti il Presidente Nazionale dell’UNPLI Dott. Claudio Nardocci ed il Consigliere Nazionale Mario Barone, esperto in tema di Diritti d’Autore e componente della Commissione paritetica SIAE-UNPLI. Nel pomeriggio di sabato 19 febbraio 2005, si è tenuta una interessantissima Tavola Rotonda sul nuovo rapporto tra le Pro Loco, la Regione, le Province ed i Comuni dopo la Legge Regionale di riforma sulle Pro Loco. Moderatore d’eccezione è stato il Giornalista Rai e scrittore Dott. Franco Farias. Sono intervenuti il Consigliere Regionale Dott. Raffaele Di Nardo, proponente il Progetto di Legge n. 233/01, poi diventato legge regionale unificandosi con un analoga proposta di Giunta, il Presidente ANCI Turismo Dott. Antonio Centi, gli Assessori al Turismo della Provincia di Chieti e di Teramo, Avv. Luciano LA PENNA e Dott. Orazio DI MARCELLO. Per l’Unpli sono intervenuti il Presidente Nazionale dr. Claudio Nardocci ed il Presidente Regionale Avv. Amedeo Cappella. Il dibattito sapientemente guidato e stimolato da Franco Farias ha fatto emergere considerazioni interessantissime e stimolanti per il futuro. Tutti sono stati concordi nel ritenere che anche in Abruzzo, così come in moltissime regioni d’Italia, è necessaria la presenza delle associazioni Pro Loco nelle strutture preposte all’organizzazione ed allo sviluppo del turismo regionale. La nuova legge riconosce l’importantissimo ruolo delle Pro Loco a sostegno della crescita culturale, turistica e sociale della Regione Abruzzo e proprio per questo motivo l’UNPLI Abruzzo aspettava un contributo molto più consistente dei 200,000 mila euro stanziati nel bilancio 2005. Il Presidente Regionale, nel suo intervento, ha sottolineato ancora una volta la validità della nuova normativa, ringraziando ovviamente tutti coloro che si sono adoperati per renderla tale, ma ha tuttavia fatto notare come, ora, bisogna che le istituzioni regionali, provinciali e gli stessi comuni, diano corpo, con i fatti, alle buone intenzioni codificate nella novellata normativa, tralasciando quegli atteggiamenti ostativi delle attività delle Pro Loco e cercando, invece, di sfruttare a pieno tutte le potenzialità di cui sono portatrici queste Associazioni. In quanto allo scarso stanziamento il Presidente Regionale ha lamentato l’indecoroso utilizzo delle risorse pubbliche attraverso la legge 49 del 1999 a danno di quelle attività per le quali le Pro Loco chiedono contributi e sostegno, non a pioggia, nè a copertura di disavanzi di bilancio, ma per l’importante funzione sociale che svolgono e sulla base di progetti preventivamente presentati. Difatti con la 49/99 prima si diventa destinatari del contributo e poi si presentano i progetti. Questo non è sostegno e promozione delle attività, ma può rappresentare una forma latente e larvata di clientelismo. Il dibattito che ne è seguito ha visto diversi interventi fra i quali quello del Dirigente Regionale di settore Dr. Sergio Marciani. La manifestazione ha avuto anche un momento di carattere religioso con una santa messa celebrata da S.E. Mons. Carlo Ghidelli, arcivescovo di Lanciano-Ortona. L’Unpli Abruzzo, pur riscontrando qualche importante assenza istituzionale ed il non adeguato risalto dato all’evento dai mass media locali e regionali, per bocca del Presidente Amedeo Cappella, si sente in dovere di ringraziare quanti hanno contribuito, patrocinando e/o sostenendo finanziariamente e non, alla riuscita della manifestazione ovvero la Provincia di Chieti, che ha avuto un ruolo importante nella preparazione dell’evento ed in modo particolare nella realizzazione della Tavola Rotonda, il Consiglio Regionale d’Abruzzo, la Camera di Commercio di Chieti, il Comune di Lanciano, nella persona del Sindaco Avv. Paolini che ha caratterizzato l’apertura e l’inaugurazione con la Sua presenza, l’Ente Fiera di Lanciano, i dirigenti nazionali dell’Unpli, i numerosi uomini politici e sindaci che hanno voluto onorare le Pro Loco con la loro visita, S.E. Mons. Carlo Ghidelli per le bellissime parole che ha rivolto alle donne ed agli uomini delle Pro Loco durante l’omelia della messa. Si ringrazia quella stampa che ha posto alla sua attenzione l’evento, in particolare l’emittente Telemax che ha riservato all’UNPLI ABRUZZO un importante spazio, in diretta, durante una sua seguitissima trasmissione domenicale. L’auspicio è che i mass media diano sempre più risalto a queste manifestazioni che hanno il compito ed il ruolo di sottolineare e di promuovere l’intero Abruzzo e non solo quello dei grossi Centri rivieraschi. Un particolare e caloroso saluto va a tutte le Pro Loco d’Abruzzo che hanno permesso, con il loro entusiasmo, con la loro abnegazione e con la loro fantasia, di realizzare questa stupenda manifestazione. In particolare è doveroso ringraziare il Comitato Provinciale di Chieti che ha coordinato operativamente la manifestazione e attraverso di esso le Pro Loco di Caldari, Val di Sangro e Romagnoli per aver messo a disposizione mezzi e uomini senza i quali non sarebbe stato possibile tradurre in realtà quanto sognato e programmato dal Comitato Regionale UNPLI ABRUZZO.


 

 
Agriturismi
Centri sportivi
Ricettivit
Ristoranti e trattorie
Convenzionati Unpli Card

<

Ottobre '18

>

L

M

M

G

V

S

D

01

02

03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

 

 

 

 


Vademecum fiscale
Novità
Scadenzario
F.A.Q.

COMITATO REGIONALE UNPLI ABRUZZO - Via Capo di Fuori, 52, 64027 Sant'Omero (TE)
Tel.: +39 338 3031124 - Mail info@unpliabruzzo.it
C.F.: 90021450664

Trattamento dei dati personali ed uso dei cookie